logo del circolo Vai all'homepage Vai all'homepage Circolo Astrofili di Milano
Il Circolo
• La storia
• La bacheca
• Gli strumenti
• La biblioteca
• Associarsi
• Consiglio direttivo
• Il Planetario
Attività
• Le riunioni
• Iniziative
Neofiti
• L'incontro
• Parliamo di...
• Le dispense
Radioastronomia
• Presentazione
• Attività
• Documenti
Osservazioni
• Dove
• Effemeridi
• Meteo
Wikipedia
• Il CAM
• Il Planetario
Galleria fotografica
• Le immagini dei soci
Google

Cerca nel sito
Cerca nel web

Valid HTML 4.01!

Valid CSS!


Facebook | Mailing List | Link

I Pianeti del Sistema Solare

I nove pianeti orbitanti attorno al Sole - Parte Quarta

Giove

Giove è il pianeta più grande del Sistema Solare: ha un diametro di 142800 km (11 volte la Terra) e una massa 318 volte quella terrestre. La sua massa è tanto grande da superare quella di tutti gli altri pianeti messi insieme. È composto principalmente di idrogeno ed elio, con tracce di ammoniaca, fosforo, zolfo e idrocarburi. L'atmosfera di Giove mostra una grande varietà di fenomeni, più o meno facili da osservare al telescopio. Le caratteristiche più evidenti con un piccolo telescopio sono le due bande equatoriali scure sullo sfondo più chiaro del pianeta.

Giove

In realtà sono osservabili varie bande, tutte orientate nel verso della rapida rotazione (meno di 10h), oltre a un gigantesco ciclone permanente, la macchia rossa, che potrebbe contenere varie volte la Terra al suo interno. Anche con un binocolo sono osservabili i quattro satelliti Galileiani o Medicei: Io, Europa, Ganimede e Callisto. I satelliti ruotano piuttosto rapidamente intorno al pianeta, con periodi di pochi giorni, ed è interessante osservare i fenomeni che provocano con il pianeta. L'ombra proiettata dai satelliti su Giove è ben visibile con piccoli telescopi, ed è possibile anche osservare i transiti dei satelliti sul pianeta, le eclissi quando un satellite si immerge nell'ombra di Giove e le occultazioni, quando un satellite viene nascosto da Giove.

In alcuni periodi, quando il piano equatoriale di Giove è allineato con il Sole e con la Terra, i satelliti mostrano i cosiddetti fenomeni mutui, occultandosi ed eclissandosi a vicenda. I satelliti di Giove sono interessanti: Io è caratterizzato da enormi vulcani in continua attività; le forze di marea di Giove provocano un riscaldamento del suo interno che sostiene questa attività. Anche Europa viene riscaldato dalle forze di marea di Giove, ma in modo minore, e possiede un oceano di acqua liquida sotto una spessa crosta ghiacciata, il che lo rende un ottimo candidato per la ricerca di forme di vita, con condizioni che per certi versi assomigliano a quelle degli oceani della Terra primordiale. Europa è appena più piccolo della Luna.

Ganimede è il più grande satellite del Sistema Solare, con 5270km di diametro, e supera anche le dimensioni di Mercurio. Callisto, un po' più piccolo di Ganimede, è il più distante dei quattro satelliti maggiori. Giove possiede innumerevoli altri satelliti, molto più piccoli. Possiede anche un anello, che però è molto sottile e non è visibile al telescopio, ed è stato scoperto dalla sonda Voyager 1.

Precedente Successivo

Copyright 2011 Circolo Astrofili di Milano Mappa | Contatti