logo del circolo Vai all'homepage Vai all'homepage Circolo Astrofili di Milano
Il Circolo
• La storia
• La bacheca
• Gli strumenti
• La biblioteca
• Associarsi
• Consiglio direttivo
• Il Planetario
Attività
• Le riunioni
• Iniziative
Neofiti
• L'incontro
• Parliamo di...
• Le dispense
Radioastronomia
• Presentazione
• Attività
• Documenti
Osservazioni
• Dove
• Effemeridi
• Meteo
Wikipedia
• Il CAM
• Il Planetario
Galleria fotografica
• Le immagini dei soci
Google

Cerca nel sito
Cerca nel web

Valid HTML 4.01!

Valid CSS!


Facebook | Mailing List | Link

Osservazione di Marte e visita al Museo Astronomico di Brera

Lunedì 28 novembre 2005 il Circolo Astrofili di Milano ha organizzato la visita al Museo Astronomico di Brera, curato dalla Sezione di Storia della Fisica dell'Istituto di Fisica dell'Università degli Studi di Milano. La sede del museo è nel cuore del centro di Milano, in via Fiori Oscuri, nello stesso edificio che ospita la celebre pinacoteca e la statua del Canova di Napoleone Bonaparte.

Per motivi logistici - in cupola lo spazio a disposizione non permette di accogliere più di venti persone - si sono formati due gruppi, che hanno potuto accedere al museo in orari differenti: il primo alle 20.45, mentre l'altro alle 22.

Il museo

Il Museo Astronomico di Brera, oltre a curare il telescopio rifrattore Merz da 21.8 cm, raccoglie una collezione impressionante di strumenti astronomici. Al suo interno si possono ammirare quadranti, sestanti, telescopi (sia rifrattori sia riflettori), spettroscopi e micrometri.

Lo stato di conservazione di ogni singolo oggetto è ottimo e ciascun pezzo è una piccola gemma del tesoro astronomico di Milano. Oltre al telescopio utilizzato da Schiaparelli, si possono citare il magnetometro di Meyetstein del 1835 e lo spettrografo di Poggiali del 1865.

Accompagnati da un responsabile del museo che illustrava il funzionamento degli strumenti più importanti, i soci del Circolo hanno avuto modo di visitare il museo e vedere da vicino i "ferri del mestiere" di diverse generazioni di astronomi che hanno operato a Milano.

La cupola

La nostra guida, dopo aver risposto alle domande dei più curiosi, ci ha accompagnato alla cupola dell'osservatorio e al il rifrattore Merz. È interessante notare che la cupola è separata dal complesso del museo. Per arrivarci i soci hanno dovuto percorrere una passerella sui tetti di Brera che offriva un panorama di Milano unico e indimenticabile.

Arrivati in cupola, si è subito rapiti dallo strumento: un rifrattore da 21.8 cm di diametro con una focale di 3.15 m. Realizzato in legno d'abete, mogano ed ottone, il tubo ottico è di un'eleganza straordinaria.

La montatura alla tedesca in ottone, ghisa e ferro, è stata così ben restaurata e i pesi sono stati così ben calibrati che è sufficiente un dito per muovere fluidamente tutto lo strumento.

Oltre al telescopio si può apprezzare la cupola di forma cilindrica, costruita in assi di abete e ristrutturata contemporaneamente allo strumento, l'orologio siderale, la scaletta in legno per le osservazioni e il tavolo da lavoro.

L'ingresso al Museo Astronomico
Il gruppo di visitatori al punto di ritrovo pronti prima di entrare nel Museo Astronomico.

Un momento della serata al museo
Le stanze del museo con i vari strumenti, sulla sinistra la nostra guida.

I soci del circolo nella cuopola con il telescopio Merz
Il rifrattore Merz come si presenta una volta arrivati in cupola.

Tutto l'ambiente aiuta moltissimo il visitatore a farsi un'idea di ciò che doveva essere la ricerca e l'osservazione astronomica alla fine del diciannovesimo secolo. In cupola il responsabile del Museo ha illustrato la storia dello strumento, il suo funzionamento e il lavoro di restauro compiuto nel 1997.

Successivamente i più fortunati hanno avuto l'occasione di guardare Marte con lo stesso strumento con cui Schiaparelli realizzò la cartografia completa del pianeta e il primo studio sistematico del pianeta rosso.

Si ringrazia il Museo Astronomico di Brera per l'accoglienza, la disponibilità concessa al Circolo Astrofili di Milano e per il permesso alla pubblicazione delle foto scattate durante la serata.

Copyright 2011 Circolo Astrofili di Milano Mappa | Contatti